mercoledì 18 aprile 2018

FOLGORE CHE REDIME I PREORDINATI EVENTI






FOLGORE CHE REDIME I PREORDINATI EVENTI


LA LUCE NEL DESERTO INDICA LA VIA.
INDICA LA GLORIA DELLE ESSENZE NEL CENTRO DELL’UNICO VALORE :
SOLE CHE INTELLIGE OVE L’IMPOSSIBILE SCOLPISCE LA REALTA’.

E NEL RETROSCENA DEL REALE
OVE LE POTENZE DEL MAGNETE IMMETTONO LE LORO NEFANDEZZE :
OVE LE PIATTE FORZE AVVAMPANO NEL’INUMANO INCRUDELIRE :
OVE L’OSSEA QUALITA’ COMPRIME E RAFFORZA OGNI VELENO :
SI IMPRIME LA VIRTU’DELL’ANGELO CHE ARRESTA E SQUARCIA QUEL DIVENIRE INFERO.

AUREA LA VIRTU’ CONSUMA CIO’ CHE SI OPPONE AI CIELI DELL’IMPREVEDIBILE OPERARE UMANO NEI VERTICI DELLA POTENZA FORMANTE IN CUI L’IDEA RICREA CIO’ CHE RICORDA.
E LO CONTEMPLA.


MENTRE CONTINUAMENTE UN TESSUTO SUBUMANO DI POTENZE VOLITIVE
TRASCENDE I CONCETTI CHE LO HANNO SCATENATO
E INONDA LA REALTA’.
INFETTANDO FRA GLI UMANI :

MENTRE CONTINUAMENTE UN INTRECCIO DI VIVENTI QUALITA’ SENZA PENSIERO
MA COLME DI IRRAGIONEVOLI INDIRIZZI ESISTENZIALI VOLITIVI
SI TRAE DA CHI VIVE SENSAZIONI ESTREME NELLA MEDIANITA’ DEI CORPI  COMPLETAMENTE FISICIZZATI :

MENTRE CONTINUAMENTE UNA DIREZIONE VERSO SCOPI ACUTAMENTE ANTI UMANI
VIENE COLTIVATA NEGLI ABISSI IN CUI CORPI UMANI SENZA LUCE DELL’IO
FINISCONO PER AGITARSI CIECHI E FURIBONDI :

MENTRE TUTTO CIO’ ACCADE :
NULLA NELL’UMANO HA POTENZA DI EFFICACIA RISANANTE
CHE POSSA RIEQUILIBRARE TALE PRECIPITARE NEL MALVAGIO.

MENTRE TUTTO CIO’ ACCADE :
L’UOMO HA SOLO IL SOVRUMANO QUALE ARMA NUTRIMENTO E ALTARE.
HA SOLO L’OGGETTIVITA’ CONCRETA DEL SOVRAMENTALE IN CUI PUO’ OPERARE LA FOLGORE DEL DIO.
LA FOLGORE CHE SCONVOLGE IL RETROSCENA CAUSALE DEGLI EVENTI.

ATTO DELL’ASCESI IN CUI IL PENSARE GIUNGE A CONTEPLARE LA FORZA CHE UNIFICA I RICORDI.

AZIONE LA CUI POTENZA E’ PURA ESSENZA MORALE CHE URTA OGNI MENZOGNA LA’ OVE IL MENTIRE NON E’ ANCORA PAROLA MA AVVAMPA NELLA DISTORSIONE DI OGNI FUTURA EVIDENZA.

LINEARITA’ SCULTOREA DEL PENSARE CHE INSEGUE L’ESSENZA LOGICA DEL PROPRIO CONCEPIRE RICORDATO.

POTENZA DELLA FORZA FORMANTE IN CUI LA LOGICA CHE SORREGGE IL MONDO E’ LA STESSA DEL POTERE CHE PERMETTE DI PENSARE.

TALE FORZA HA UN CUORE E UNA BONTA’ CHE NEI CIELI SPLENDE COME L’ANIMA ETERNA DEL SENTIRE.

NEL PIU’ INTENSO DISPIEGARSI DEL PENSARE CHE INSEGUE LA FEDELTA’ AL PROPRIO CONCEPIRE : IL VOLTO SOVRUMANO DELLE GERARCHIE OPERA DAL CELESTE.
REDIMENDO.

DINANZI AL FOLGORARE DI UN PENSARE CHE RIMANE FEDELE ALL’ESSENZA LOGICA DI QUANTO STA RICREANDO NEL RICORDO : LUCE IMPERCEPIBILE SI ACCENDE.
SOVRUMANA E INALTERABILE E ALTRIMENTI INCONCEPIBILE : SI ACCENDE.

LUCE OPERATIVA DEL RIEDIFICARE I CIELI SULLA TERRA.

NELL’ATTO LIBERO DELL’UOMO CHE DECIDE DI SPERIMENTARE QUANTO DI VIVENTE ARDE NEL PENSARE PRIMA CHE DIVENGA PAROLA CEREBRALE.

NEL SILENZIO IN CUI LA SINCERITA’ E’ ATTITUDINE OBBLIGATA DALLA LINEARITA’ LOGICA DEL CONTEMPLARE.

ASCESI DEL PENSARE CHE PERENNEMENTE
-SEPPURE IN VARIO GRADO-
HA IL POTERE DEL REDIMERE.




HELIOS FK AZIONE SOLARE










Nessun commento:

Posta un commento