venerdì 13 novembre 2009

FOLGORE CONCESSA ALLO SGUARDO DEGLI UMANI



2/5962
CHIARO E PURO

SONO NELL’ERRORE E NELL’OSCURITA’
MENTRE SOAVEMENTE SORRIDONO
ALLA PRESUNTA SANTITA’ DI OPINIONI MOSTRUOSE.

AMMANTATI DI CHIUSURE CEREBRALI AL SENTIRE
SONO TRAVOLTI DA FETIDE VISIONI CHE CREDONO SALVIFICHE
MENTRE IN REALTA’ ATTIRANO MEDIANICHE CATASTROFI CONOSCITIVE.

NELLA CORRUZIONE DI OGNI SANITA’
GALLEGGIANO AVVOLTI DAL PROPRIO INSUPERBIRE
BENIGNAMENTE SORRIDENDO FRA I DEMONI GHIGNANTI CHE LI INVASANO.

LA MENZOGNA IN LORO SI FA ARROGANTE E FORTE
TANTO QUANTO SI ISPESSISCE L’OTTUSITA’ IMPERANTE
TANTO QUANTO CRESCE LA BRAMA DI NEGARE LA SOVRUMANITA’ NELL’UOMO.

EPPURE LA LUCE STA SORGENDO E LI INTERROMPE NELLA METAMORFOSI ABISSALE.
LUCE INTERROMPE QUEL FARSI DELLE TENEBRE
E PURIFICATRICE LAMPEGGIA IMPRIMENDO LE DIVINE FORME DEL SOLARE.

LUCE NELL’ASCESI DELL’IDEA INCONTRA IL LORO NUOCERE FURIOSO
E LO SVELA NELL’ATTIMO LUNGHISSIMO IN CUI MANTIENE FEDELTA’
E TALE SVELARE E’ SVELLERE QUEL MALE MENTRE LO ATTRAVERSA CON LA FOLGORE.

SONO I MINORI E I MENO QUALIFICATI A INGIGANTIRE NEL PIU’ BANALE INGANNO.
CRESCONO NEL MALE GLI INFIMI DEL BENE POICHE’ POCO COSCIENTI NEL RICORDO.
POICHE’ VOLONTARIAMENTE VOLLERO DIMENTICARE CONTORCENDOSI NEL MENTIRE.

GLI OSTILI AL SOLE APPARVERO DOTTI NELL’INCUPIRE DI MENZOGNE.
NELLA PROVOCATA OSCURITA’ RIFULSERO I PIU’ PALLIDI .
CREDIBILI NEL GUSCIO CEREBRALE CHE ERESSERO PER DISTINGUERSI DAI CIELI.

NOTTURNE IGNORANZE SCAGLIATE CONTRO IL SOLE
IMPRESSERO SCAGLIE DI DURAME MINERALE NELLE MENTI INARIDITE
CHE INFINE CREBBERO IN SUPERBIA E CUPIDIGIA.

MA ORA LA FOLGORE E’ CONCESSA ALLO SGUARDO DEGLI UMANI
E SVELA IL METRO DEGLI DEI MENTRE MISURA LE DISTESE DELL’INGANNO
MENTRE COLPISCE GLI ERRORI ACCUMULATI CHE ORA CROLLANO DI SCHIANTO.

ORA VI E’ INFINE ORO CHE SI CREA .
ORA VI E’ CALORE CHE DISSOLVE IL GELO ACCUMULATO.
ORA SI DISPIEGA IL POTERE CHE AGISCE PRIMA CHE IL MALE AVVENGA.

LUCE SI DIFFONDE SVELANDO CONTORSIONI DI TENEBRA CHE MAI GERMOGLIERANNO.
IMPOSSIBILE VERITA’ CHE SI REALIZZA ANTICIPANDO CIO’ CHE VORREBBE CONTADDIRLA.
VERITA’ CHE ANNIENTA CIO’ CHE AVREBBE NEGATO IL SUO MANIFESTARSI.

ATTO DELL’ASCESI CHE IMPRIME I NUOVI POTERI DEL SOLARE.
ATTRAVERSO L’IMPREVEDIBILE MOMENTANEA FEDELTA’ ALL’IDEA .
ATTO DELL’UOMO CHE NEL PENSIERO IMMETTE LA VOLONTA’ DEL LOGOS.

COSICCHE’ TORNA CREDIBILE IL SOLARE.
E SI IMPRIME.
SINO AL DILAGARE DELLA VISTA SOVRUMANA IN UOMO.



HELIOS FK AZIONE SOLARE









Nessun commento:

Posta un commento